Archivio 2012/2013

Archivio 2012/2013

visita biblioteca

VISTA ALLA BIBLIOTECA DI VARALLO SESIA

Venerdì 7 giugno la professoressa Sabrina Contini, come ogni anno, ha portato in Sala Rari alcuni ragazzi della classe III del Liceo di Scienze Applicate di Gattinara, per far loro  incontrare fisicamente i libri, dai più antichi a quelli di oggi.

 

Leggi tutto: visita biblioteca

FOSSOLI

VIAGGIO PREMIO CARPI - FOSSOLI
PER IL CONCORSO REGIONALE DI STORIA CONTEMPORANEA
 

Nei giorni 4 e 5 Maggio 2013 Sara Rampon, Anna Gaetani, Umberto Daffara e Filippo Tinelli della classe 3 liceo dell'Istituto superiore "G. Ferrari" di Borgosesia, opzione scienze applicate- sede distaccata a Gattinara, e Costanza Rotti, della classe 4 A scientifico tradizionale, accompagnati dalla docente Sabrina Contini, hanno partecipato ad un viaggio-studio organizzato dal Consiglio regionale del Piemonte - Comitato regionale Resistenza e Costituzione che é consistito in una visita guidata presso il Museo Cervi di Gattatico, tra Parma e Reggio Emilia, e poi al campo di Fossoli, che è uno dei più importanti luoghi della memoria del nostro Paese e non solo per la storia della deportazione. Nato nel 1942 come campo di prigionia per i militari inglesi, dopo l’8 settembre 1943 e la fondazione della RSI, si trasforma in campo di concentramento per ebrei e prigionieri politici per diventare, nel 1944, campo di smistamento per la deportazione nei lager, sotto il controllo diretto delle SS. Nelle sue baracche sono passati migliaia di deportati diretti a Auschwitz, Ravensbruck, Bergen-Belsen e Mauthausen. Il viaggio è terminato al Museo monumento al deportato di Carpi ed ha avuto come chiave distintiva la possibilità per i ragazzi di confrontarsi direttamente con testimoni diretti del periodo storico da loro affrontato, nelle persone di Franco Berlanda, comandante partigiano, e Bruno Segre, presidente dell’Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti, e di poter contare sull'ottima preparazione della storica Donatella Sasso dell’Istituto Salvemini.

 

Questo viaggio - premio è il risultato positivo della partecipazione al Concorso regionale di storia contemporanea indetto come tutti gli anni dalla Regione Piemonte, la cui cerimonia di premiazione è avvenuta giovedì 11 aprile alla presenza del vicepresidente del consiglio, Roberto Placido, e dell'assessore alla cultura Michele Coppola. Il loro lavoro, una presentazione multimediale, ha avuto lo scopo di riportare alla memoria gli eventi relativi al campo prima citato; per mezzo di interviste i ragazzi hanno fatto notare come molte persone non sapessero dell'esistenza di questo campo. A questo è seguito un racconto in cui è una delle baracche del campo a narrare in prima persona e a fissare con voce eterna le atrocità commesse in quel luogo. I ragazzi hanno dimostrato una grande sensibilità nell'affrontare questo argomento e, rivolgendosi ai loro coetanei, hanno trovato sicuramente il modo migliore per coinvolgerli e farli riflettere. Si ritengono soddisfatti del loro lavoro e entusiasti del viaggio a cui hanno partecipato.

 

 

LINK

Per la premiazione

http://www.cr.piemonte.it/cms/comunicati/2013/aprile/1341-progetto-storia-contemporanea.html

Per il viaggio

http://www.cr.piemonte.it/cms/comunicati/2013/maggio/1389-viaggio-al-museo-cervi.html

http://www.cr.piemonte.it/cms/comunicati/2013/maggio/1391-concluso-il-viaggio-a-carpi-e-fossoli.html

 

PER EVENTUALI ALTRE INFORMAZIONI CONTATTARE LA SCUOLA

ALLO 0163 22236 OPPURE ALLO 0163 827257 (sede di Gattinara)

CHIEDENDO DEL PRESIDE ALBERTO LOVATTO

 

Premiazione 11 aprile 2013

alt

alt

Viaggio studio- Carpi - Fossoli 4 e 5 maggio 2013

 

 

Intitolazione

 

Cerimonia di intitolazione

dell’istituto tecnico per Geometri

 

 

"Mercurino Arborio di Gattinara"

                        

            L’istituto tecnico per geometri di Gattinara, sezione associata all’istituto superiore ‘G. Ferrari’ di Borgosesia, è stato intitolato alla memoria di «Mercurino Arborio di Gattinara». La cerimonia è avvenuta sabato sette maggio 2005 con inizio alle 9.15 nella sede di via Volta 27.

 

            La manifestazione è stata introdotta dalle autorità presenti che hanno portato il loro saluto, alle quali è seguita la commemorazione di Mercurino Arborio, curata dall’ing. Franco Ferretti, presidente dell’associazione culturale di Gattinara.

            A seguire lo scoprimento della targa di intitolazione con rinfresco a cura dell’istituto alberghiero di Gattinara mentre alle 12 vi è stato l’incontro tra gli addetti dell’Osservatorio sulle Politiche Giovanili della Provincia di Vercelli e gli allievi delle classi quarte e quinte dell’Itg sul tema “I giovani e l’Europa. Le tematiche trattate sono state: scambi, volontariato, esperienze lavorative”.

 

 

* * *

 

Qualche nota storica. Il Gattinara è da considerarsi uno dei più grandi consiglieri della politica di Carlo V. La portata storica e l’abilità politica del gran cancelliere sono importantissime, soprattutto se si considera il tempo difficile in cui egli operò, così ricco e complesso di eventi speciali. Grande giurista, raffinato diplomatico, illustre ed abile mediatore, Mercurino Arborio di Gattinara può essere comparato, secondo gli studiosi del settore, all’intuizione politica del Metternich.  «E forsesi legge in alcune note storicheil paragone pecca per difetto, se si tien conto del potere dei regnanti di allora e della generale ignoranza e arretratezza dei popoli nel periodo in cui il cancelliere opera».

Di studi su Mercurino ne sono stati fatti ed in particolare l’associazione culturale di Gattinara si occupa di andare a riprendere, studiare, elaborare dati e note storiche del passato.

«Dopo la commemorazione di Mercurio, avvenuta il 3 giugno 2000 – scrive il professor Gianni Manfredini, in un testo presente nel sito internet dell’associazione - sono state effettuate numerose ricerche nei principali Musei europei ad opera degli Accademici pontifici, in particolare dal prof. Guglielmo de' Giovanni Centelles di Roma e dal prof. Pierre Chaunu (medioevalista) della Sorbona di Parigi, per scoprire il vero volto di Mercurino. Il celebre pittore fiammingo Jean Cornelisz Verneyen ha ritratto Mercurino nel periodo più intenso del suo cancellierato. Il quadro è riemerso dai Musei Reali delle Belle Arti del Belgio. Tutti i ritratti di Mercurino, finora conosciuti, sono stati dipinti post-mortem ed in base a studi puramente empirici e da notizie storiche tramandate».

Non manca anche il legame con il vino:  il Marchese di Gattinara cardinale Mercurino Arborio, Cancelliere di Carlo V e amante del vino delle sue terre, osò presentarlo alla Corte del Re di Spagna. Il vino di Gattinara, infatti, lega il suo nome a questo famoso diplomatico, entusiasta ammiratore ed infaticabile degustatore.