Attribuzione voto di condotta

Voto condotta

VALUTAZIONE DEL COMPORTAMENTO

Il voto di condotta, espresso in sede di scrutinio intermedio e finale su proposta del Coordinatore di Classe, si riferisce all’insieme dei comportamenti tenuti dall’allievo nel periodo di permanenza nella sede scolastica e durante le attività di carattere formativo esterne (visite guidate, lezioni fuori sede, viaggi di istruzione, ecc.).

Oggetto della valutazione sono:

-        rispetto del Patto di Corresponsabilità e del Regolamento d’Istituto;

-        frequenza e puntualità nell’adempimento degli impegni scolastici;

-        impegno e partecipazione costruttiva alla vita scolastica.

La valutazione è determinata dalla media aritmetica dei singoli indicatori (eventualmente arrotondata per eccesso o per difetto, su proposta del coordinatore).

Voto in

decimi

Comportamento

(Rispetto delle persone, delle regole, delle strutture )

Partecipazione al dialogo educativo e didattico Frequenza Rispetto delle consegne

10

E’ sempre corretto verso i docenti, i compagni, il personale, nei modi e nel linguaggio.

Interiorizza le regole agendo in  modo esemplare.

Utilizza responsabilmente le strutture e i materiali di uso comune.

Segue con vivo interesse  ogni attività didattica, vi partecipa autonomamente con proposte e collabora spontaneamente alla vita scolastica.

Frequenta assiduamente e rispetta gli orari .Giustifica regolarmente le assenze.

(max. 5 a quadrimestre tra assenze e permessi di entrata / uscita fuori orario)

Rispetta le consegne in modo puntuale e costante.

E’ sempre munito del materiale necessario. E’ previdente rispetto alle possibili variazioni di programma.

9

Si dimostra corretto verso i docenti, i compagni, il personale, nei modi e nel linguaggio.

Rispetta formalmente le regole  anche in assenza di controlli.

Utilizza correttamente le strutture e i materiali di uso comune.

Segue con interesse le proposte didattiche, vi partecipa, è disposto a collaborare.

Frequenta con regolarità e rispetta gli orari. Sporadicamente dimentica le giustificazioni.

(max. 10 a quadrimestre tra assenze e permessi di entrata / uscita fuori orario)

E’ regolare nel rispetto delle consegne e dispone del materiale necessario.
8

E’ in genere corretto verso i docenti , i compagni , il personale; raramente si esprime in modo poco adeguato al contesto.

In genere rispetta le regole, ma a volte riceve richiami verbali.

Utilizza strutture e materiali di uso comune senza danneggiarli.

Partecipa e collabora, se sollecitato, alle attività didattiche e alle iniziative della vita scolastica.

Talvolta si assenta in occasione di verifiche. Non sempre è in orario.

A volte dimentica le giustificazioni.

(max. 15 a quadrimestre tra assenze e permessi di entrata / uscita fuori orario)

Generalmente rispetta le consegne  ed è solitamente munito del materiale necessario.

(Meno di tre segnalazioni sul registro di classe a quadrimestre).

7

Non sempre è corretto verso i docenti , i compagni , il personale, nei modi e nel linguaggio.

Talvolta non rispetta le regole, viene richiamato verbalmente con una certa frequenza.

Non sempre utilizza in modo accurato le strutture e i materiali di uso comune.

E’ discontinuo nella partecipazione , seleziona le proposte didattiche, tende a isolarsi se non direttamente coinvolto. 

Più volte si assenta in occasione di verifiche. Tende a non rispettare gli orari. Non giustifica tempestivamente.

(max. 20 a quadrimestre tra assenze e permessi di entrata / uscita fuori orario)

Non è regolare nel rispetto delle consegne e talvolta non è munito del materiale necessario.

(Fino a quattro segnalazioni sul registro di classe a quadrimestre).

6

E’poco corretto verso i docenti, i compagni, il personale, nei modi e nel linguaggio.

E’ stato  ammonito  per iscritto almeno una volta, per aver consapevolmente infranto le regole. Può essere stato sanzionato con  sospensioni  inferiori a gg. 15.

Non dimostra alcuna cura verso strutture  e materiali di uso comune.

Partecipa con scarso interesse alle proposte educative e didattiche; talvolta appare svogliato o svolge attività alternative .

Spesso si assenta in occasione di verifiche.

Abitualmente non rispetta gli orari.

Presenta assenze ingiustificate (max. 25 a quadrimestre tra assenze e permessi di entrata / uscita fuori orario)

Rispetta saltuariamente le consegne e solo a volte è munito del materiale necessario.

(Da quattro a sei segnalazioni sul registro di classe a quadrimestre).

5

E’scorretto , nei modi e nel linguaggio verso i

docenti, i compagni e il personale.

Riceve frequenti ammonizioni e note scritte; è stato sanzionato con sospensioni superiori a gg.15.

Danneggia intenzionalmente materiali  e strutture di uso comune.

Non è interessato al dialogo educativo e alle proposte  didattiche. Rifiuta di collaborare. 

Si assenta per evitare le verifiche. Accumula assenze ingiustificate e ritardi .

(assenze e permessi di entrata / uscita fuori orario superiori a 25 a quadrimestre)

Non rispetta le consegne ed è sistematicamente privo del materiale necessario.

(Più di sei segnalazioni sul registro di classe a quadrimestre).

N.B.: lo studente è tenuto a giustificare un’assenza, un ritardo o una uscita anticipata entro tre giorni; se non viene presentata giustificazione entro tale tempo, lo studente verrà ammonito sul registro di classe e l’ammonizione scritta equivale a una nota disciplinare.